Istanza edifici scolastici

Di seguito l’istanza che abbiamo consegnato al comune di Castelfranco Emilia all’Att.ne del Sindaco.
l Movimento 5 Stelle di Castelfranco Emilia richiede la verifica sul possesso delle certificazioni di idoneità, agibilità e conformità riguardanti i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, eseguiti negli edifici scolastici del comune di Castelfranco Emilia e che vengano resi noti gli interventi previsti, da eseguirsi con gli stanziamenti corrispondenti e i tempi di realizzazione.

“Al Sindaco comune di Castelfranco Emilia.

Facendo riferimento all’articolo apparso sulla Carbonara del 13/12/2013 a firma di Sabina Piccinini di Legambiente, in cui viene citato il XIII Rapporto sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi, dal quale risulta che, In Italia, vi è un patrimonio edilizio vetusto che, per quasi il 60%, è stato costruito prima dell’entrata in vigore della normativa antisismica, che per il 33,70% si trova in aree a rischio sismico e per il 10,67% in aree ad alto rischio idrogeologico e che gli enti locali proprietari dichiarano che per quasi il 36% ha necessità di interventi di manutenzione urgenti;considerato che, sempre secondo tale rapporto, la prima emergenza rimane ancora quella della messa a norma: quasi metà degli edifici, infatti, non possiede le certificazioni di agibilità e sono ancora tantissime, più del 65%, le scuole che non possiedono il certificato di prevenzione incendi;evidenziato che, citando ancora il rapporto Legambiente, la sola Emilia Romagna, che in occasione del recente terremoto ha dimostrato come un patrimonio edilizio curato e monitorato sia stato un valore aggiunto per la sicurezza degli studenti e l’assistenza alla popolazione colpita dal sisma, diminuisce dal 2008 ad oggi di circa l’84% i finanziamenti per la manutenzione straordinaria per ogni singolo edificio e del 56% quelli per la manutenzione ordinaria;considerato che studiare in un ambiente confortevole, igienico e sicuro è un diritto dello studente, come affermato dalla “Carta dei Servizi Scolastici” -titolo 3° – alla quale fa riferimento il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 giugno 1995 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 138 del 15/06/1995);verificato che gli interventi di manutenzione straordinaria ed ordinaria in materia di edilizia scolastica spettano all’ente locale, proprietario degli immobili (l’art. 3 della Legge 11 gennaio 1996 n. 23), mentre il Dirigente scolastico ha l’obbligo (D.lgs. 81/2008) di richiedere gli interventi necessari all’Ente locale competente;accertato che per le scuole dell’infanzia e per le primarie e secondarie di primo l’ente locale competente è il Comune;considerato che i Comuni hanno l’obbligo di occuparsi della manutenzione ordinaria degli edifici scolastici, di effettuare i lavori edilizi di una certa importanza, gli interventi strutturali e gli adeguamenti degli impianti elettrici, termici, ecc, nonché di rilasciare le certificazioni di idoneità, agibilità e conformità il Movimento 5 Stelle di Castelfranco Emilia chiede, con questa istanza, se le scuole del territorio del comune di Castelfranco Emilia sono in possesso delle certificazioni di idoneità, agibilità e conformità appena citate,di conoscere le richieste inoltrate al Comune di Castelfranco Emilia, proprietario degli edifici scolastici, in merito agli interventi ordinari o straordinari di manutenzione;che il Comune di Castelfranco Emilia renda noti gli interventi previsti, gli stanziamenti corrispondenti e i tempi di realizzazione, per tutte le scuole dell’area territoriale di competenza.

              Movimento 5 Stelle di Castelfranco Emilia”

Be Sociable, Share!

Pubblicato il 12 gennaio 2014 su Informazione/Stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Comment.

  1. sabina piccinini

    Grazie ragazzi…da insegnante……ho capito da tempo che posso contare su di voi! E’ tempo di scrutini: per voi, un bel 10!
    Sabina Piccinini

Lascia un commento