AMIANTO NELLE SCUOLE: BUONE NOTIZIE DALLA REGIONE

IMMAGINE bonifica_amianto Evidenziando che negli ultimi due anni la Regione ha già stanziato oltre 9 milioni di euro per le aziende che hanno provveduto a rimuovere l’amianto nei luoghi di lavoro, la Giunta regionale ha approvato, ora, uno stanziamento di ulteriori 3,5 milioni di euro per comuni e province che presenteranno richiesta di rimozione amianto sugli edifici scolastici con un contributo singolo massimo di 100.000,00 euro per intervento.

Il contributo coprirà il 100% del costo sostenuto per i comuni che avranno manifestato la volontà di accedervi partecipando al bando, che si aprirà il 1° di giugno prossimo,riguardante l’assegnazione di contributi per interventi di rimozione e smaltimento amianto nelle scuole .

Tale contributo è volto a premiare i comuni e le province virtuose che hanno già provveduto o provvederanno, con l’occasione, a mappare gli edifici scolastici con presenza di amianto esistenti sul loro territorio.

Nella Delibera di Giunta regionale n. 1302 del 5 luglio 2004, che ha approvato il Progetto “Mappatura delle zone del territorio regionale interessate dalla presenza di amianto”, aggiornato al 31/03/2013, sono evidenziati per il comune di Castelfranco Emilia i seguenti edifici scolastici che potranno così essere bonificati:

Palestra scuola elementare di Manzolino

Ipsaa Spallanzani di via Solimei

Ipsaa Spallanzani di Gaggio

Noi cittadini del Movimento 5 stelle confidiamo che questa sia un’ottima occasione per il nostro comune che potrà, così, mettere in sicurezza questi edifici salvaguardando la salute dei nostri figli senza sforare il patto di stabilità che tanto incide sulle scelte delle amministrazioni locali.

Movimento 5 stelle Castelfranco Emilia

 

***

Aggiornamento

Durante la seduta di commissione affari istituzionali del 13/06/13 abbiamo sollecitato l’amministrazione perchè si attivasse nel più breve tempo possibile; alleghiamo la risposta pervenuta :

“Ringraziando si precisa che l’ufficio scrivente sta valutando e predisponendo la documentazione prevista nel bando stesso per la richiesta di finanziamento.”

.

Be Sociable, Share!

Pubblicato il 18 giugno 2013, in 2013, Informazione/Stampa, Salute con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento